Tema di Studio Nazionale 2020-2021

Tema di Studio Nazionale 2020-2021

Ambiente e sviluppo sostenibile

Originariamente all’ultimo Congresso Nazionale erano stati presentati due Temi di Studio: “Tutela dell’ambiente e sviluppo sostenibile” con capofila il LC Valenza Host e “Acqua Virtuale – Necessità Reale” con capofila il LC Torino Cittadella, entrambi sostenuti da molti altri Lions Club. Trattandosi di due argomenti complementari ed integrabili era facilmente prevedibile la loro fusione in occasione dei seminari preparatori che, tradizionalmente, si svolgono prima delle votazioni. Si è giunti così alla formulazione che è stata sottoposta alla votazione dei delegati e che è stata approvata, ossia “Tutela dell’ambiente e sviluppo sostenibile /Acqua Virtuale – Necessità Reale”. Di Quintino Mezzoprete *
Il Tema di Studio Nazionale 2020/2021 è perfettamente in linea con gli obiettivi globali che i Lions si sono dati, oltre ad essere di grande attualità nell’opinione pubblica, nella politica e nelle realtà socio-culturali di tutto il mondo. Del resto, tradizionalmente, i Lions nella scelta dei loro temi e service sia a livello locale che a livello e nazionale sono sempre stati precursori.

L’argomento scelto, come descritto nella relazione di presentazione, a livello operativo si affida alla diffusione della cultura dell’educazione ambientale presso le scuole, particolarmente di ordine medio, per stimolare una sensibilizzazione su questa tematica negli studenti e nei loro genitori. Incontri programmati tra docenti Lions, studenti ed insegnanti sono il fulcro per lo sviluppo di una coscienza ambientalista basata sullo sviluppo equilibrato eco compatibile senza il quale l’uomo potrebbe provocare danni irreversibili all’eco sistema, certamente non compatibile con una popolazione mondiale in continua crescita.
Questo obiettivo formativo è anche condiviso a livello europeo dal Comitato Europeo LIONS WaSH (Water Sanitation and Hygene), partner dell’UN WATER presso le Nazioni Unite.
La sottoscrizione di protocolli d’intesa che i Lions potrebbero fare con gli uffici scolastici provinciali e regionali gioverebbe molto al raggiungimento degli obiettivi preposti. I Lions, entrando nelle scuole, puntando sulla ricettività della platea, stimolando l’interesse, potranno dare risposte ai seguenti quesiti:

  • come evitare gli sprechi dell’acqua corrente;
  • come ridurre i consumi energetici;
  • come valorizzare le produzioni alimentari locali;
  • come conseguire grandi vantaggi dalla raccolta differenziata dei rifiuti;
  • come migliorare, a livello di trasporti, i consumi e ridurre l’inquinamento;
  • come ridurre la produzione di CO2 nel processo produttivo e come evitare l’immissione di inquinanti nell’atmosfera.
    La situazione critica delle biodiversità, dell’habitat e delle risorse energetiche sta galoppando verso livelli preoccupanti per l’intera umanità e l’opinione pubblica, la politica e il mondo produttivo non recepiscono in pieno il grande pericolo.
    Il considerare l’acqua come una risorsa infinita ha portato nel tempo a minimizzare lo sfruttamento dell’acqua dolce che, in realtà, rappresenta soltanto l’1% di tutte le acque della terra e di questo quantitativo il 65% è concentrato in 13 paesi del mondo. Questo dato è allarmante per i risvolti sullo sviluppo dei popoli e sugli equilibri della geopolitica mondiale.
    Lo scrivente è il delegato, nominato dal Consiglio dei Governatori, alla supervisione dello sviluppo operativo del Tema Nazionale 2020/2021.
    Il Service Nazionale scelto nel corso dell’ultimo Congresso, frutto anch’esso di accorpamenti e concertazioni, reca il titolo “Le 4 R per salvare l’ambiente: Recupero, Riciclo, Riduzione, Riutilizzo. L’economia circolare come modello di crescita sostenibile.
    Sensibilizzazione ai temi ambientali attraverso la responsabilità dei comportamenti mirati al Ri-Uso, Bio-Uso, Dis-Uso”.
    Il Governatore delegato alla supervisione del Service Nazionale, anch’esso nominato dal Consiglio dei Governatori, è Mariella Sciammetta del Distretto 108 Yb.
    In una visione d’insieme il Tema ed il Service nazionali 2020/2021 si inquadrano perfettamente nell’obiettivo globale fissato dal LCI-Forward per il quinquennio in corso, sotto la grande e attualissima sfera “ambiente” e, quindi, va da sé che, trattandosi di aspetti della stessa tematica, si è giunti alla determinazione di coinvolgere anche il Comitato Multidistrettuale per l’Ambiente, per il quale delegato alla supervisione scelto dal Consiglio dei Governatori è il Governatore del Distretto 108 Ia3 Senia Seno.
    I tre Governatori delegati hanno già concordato un unico evento multidistrettuale che si svolgerà a Roma domenica 11 aprile 2021: un convegno di portata nazionale con la partecipazione di autorità multidistrettuali, luminari ed esperti nella salvaguardia dell’ambiente, nella difesa degli ecosistemi, della biodiversità e della conservazione dell’acqua potabile quale fonte di vita da difendere e trasmettere alle future generazioni.
    *Governatore del Distretto 108 L e delegato dal Consiglio dei Governatori al “Tema di studio nazionale”.