Rovereto Fortunato Depero / In barca a vela senza barriere

Rovereto Fortunato Depero / In barca a vela senza barriere

Ci sono delle occasioni davvero speciali ed uniche, dove il divertimento incontra la solidarietà e l’amicizia, dando così origine ad una splendida giornata ricca di emozioni e di gioia. Così è apparsa la 4ª veleggiata, promossa dal LC Depero di Rovereto, e realizzata in collaborazione con la cooperativa sociale Archè, la Lega Navale di Riva del Garda, le Comunità della Vallagarina e dell’Alto Garda e Ledro. L’evento ha avuto luogo sabato 23 giugno, con il consueto ritrovo e la partenza dal porto S. Nicolò di Riva del Garda. I veri protagonisti della giornata sono stati i 35 ragazzi diversamente abili che frequentano regolarmente il servizio di volontariato “Macramé”, progetto promosso e sostenuto dalla cooperativa sociale Villa Maria. Accanto ad esso era presente anche l’associazione di volontariato “SportABILI” di Predazzo, che offre attività sportive a persone con disabilità fisica, sensoriale ed intellettiva. I ragazzi hanno potuto vivere momenti di grande emozione sulle circa 20 imbarcazioni a vela messe a disposizione appositamente per l‘evento.
Come di consuetudine i giovani hanno veleggiato tutti insieme in allegria sul lago di Garda, superando difficoltà e timori, riuscendo così a godere appieno di questa esperienza particolare ed arricchente. Accanto a loro, attenti ma anche molto coinvolti, gli operatori e i volontari che li hanno sostenuti ed aiutati durante tutta la giornata e che con loro hanno condiviso tanti sguardi ma soprattutto la felicità e la gioia di vivere un’esperienza così intensa e così diversa.
Questa giornata è particolarmente significativa e importante perché rappresenta l’occasione e un momento per ricordare la figura di Marco Benedetti, persona molto conosciuta ed attiva nel settore del sociale e della solidarietà. L’obiettivo della giornata è quello di favorire ed implementare sempre più la relazione e lo scambio tra la cittadinanza e le persone fragili con disabilità, creando e proponendo nuovi contesti ed occasioni che facilitino e favoriscano una concreta inclusione sociale.