5000 anni di cultura cinese rinascono. Shen Yun in tournée in Italia

5000 anni di cultura cinese rinascono. Shen Yun in tournée in Italia

Un tempo la Cina era conosciuta come l’Impero Celeste. Miti e leggende raccontano come nel corso della storia il Regno di Mezzo sia stato costantemente guidato da esseri divini. La cultura tradizionale cinese attribuisce tutti gli aspetti della propria civiltà al Cielo, includendo la scrittura, la medicina, l’abbigliamento, la musica e la danza.
È questa cultura tradizionale d’ispirazione divina che la Shen Yun Performing Arts, la più importante compagnia di musica e danza classica cinese al mondo, presenterà in sei città italiane nel corso sua tournée mondiale 2020, facendo tappa a Firenze, Napoli, Udine, Modena, Genova e Milano, per celebrare la cultura tradizionale cinese nella sua autenticità.
«Shen Yun significa ‘la bellezza degli esseri divini che danzano’», spiega Julianne Xu, uno dei presentatori bilingue della compagnia. «Il nostro è un gruppo artistico di un genere raro: Shen Yun presenta al pubblico del mondo intero la vera cultura, qualcosa che non può essere visto nella Cina moderna».

Rinascimento
Nel 2006 un piccolo gruppo di artisti cinesi all’estero si è riunito con la missione di riportare in vita questa eredità culturale. Hanno fondato Shen Yun a New York e, grazie alla libertà artistica, hanno intrapreso il viaggio per riportare in vita la cultura cinese ormai quasi perduta. Da allora Shen Yun è diventato un fenomeno mondiale, con diverse compagnie che ogni anno calcano i migliori palcoscenici dei cinque continenti, condividendo la bellezza di questa cultura con il mondo intero.
Shen Yun unisce la danza e la musica tradizionali della Cina, accompagnando il pubblico in un viaggio attraverso i 5000 anni di storia cinese. Gli sfondi digitali animati estendono lo spazio e trasportano in terre ed epoche lontane. L’orchestra di Shen Yun, l’unica al mondo in grado di unire magistralmente strumenti classici cinesi e occidentali, accompagna le danze con emozionanti composizioni originali.

Arte che trascende il tempo
Al centro delle performance di Shen Yun vi è la danza classica cinese, una forma d’arte molto antica, con un proprio sistema di allenamento e di movimenti. Dinastia dopo dinastia è stata trasmessa tra il popolo, nei palazzi imperiali e nelle antiche opere teatrali. Migliaia di anni l’hanno affinata in un distintivo sistema di danza che esprime l’estetica tradizionale.
La danza classica cinese è conosciuta per la sua espressività. I ballerini sono in grado di ritrarre un ampia gamma di emozioni e virtù, come la rettitudine, la lealtà, la benevolenza, la tolleranza. I movimenti possono essere mascolini o leggiadri, vigorosi o graziosi, sobri o scherzosi.
Assieme alla danza classica cinese, Shen Yun presenta danze etniche e popolari, presentando così la ricca diversità della Cina. Lo spettacolo ti porterà sulle praterie della Mongolia, sulle vette all’Himalaya o negli antichi campi di battaglia al suono dei tamburi.

Storie e spirito
Oltre alla bellezza, l’unicità di Shen Yun risiede nella sua capacità di catturare lo spirito della cultura tradizionale cinese. Storie antiche tornano in vita sul palco per celebrare la compassione e il coraggio, ma anche eccentrici personaggi della tradizione classica. Così il pubblico applaude l’elettrizzante vittoria del generale Yue Fei della Dinastia Song, ride mentre il Re Scimmia inganna i suoi nemici e si emoziona per scene di grande coraggio nella Cina contemporanea.
«Vorrei che il pubblico riuscisse a comprendere, grazie al nostro spettacolo, che nella vita c’è altro al di là delle cose materiali. Così, anche quando si è depressi, si può trovare il modo di andare avanti», ha affermato Chelsea Cai, prima ballerina di Shen Yun.
«Penso che l’aspetto veramente unico di Shen Yun», dice la prima ballerina Miranda Zhou-Galati, «sia il potente messaggio di speranza che porta, qualcosa che davvero commuove i cuori del pubblico».
Per chi cerca un’esperienza emozionante capace di ispirare e offrire un assaggio di una delle culture più antiche e meravigliose, non c’è occasione migliore.

La stagione 2020 di Shen Yun in Europa si aprirà a Firenze al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino dal 27 al 30 dicembre 2019. Nel mese di gennaio 2020 sarà a Napoli al Teatro di San Carlo dal 10 al 12, a Udine al Teatro Nuovo Giovanni da Udine il 15, al Teatro comunale Luciano Pavarotti di Modena il 17 e 18, a Genova il 22 e 23. Farà infine tappa a Milano al Teatro degli Arcimboldi dal 4 all’8 marzo. Info e biglietti su ShenYun.com/Italia oppure chiamando lo 06 62275993.